08.06.2015

La nostra esperienza con AngularJs: ModulAngular

fedeli alla promessa di qualche post fa siamo stati ospiti del Cowo di Ancona e abbiamo presentato tools e strumenti che, negli ultimi anni, sono stati sperimentati e usati con successo in ambito di enterprise web application.

avere ben chiaro l’obiettivo del nostro progetto per capire se la struttura modulare realizzata che gira intorno al framework AngularJS può dare un valido supporto nella gestione di progetti medio/grandi e di medio/lungo termine.

la struttura presentata deve rispondere a 3 obiettivi:
rispondere al cambiamento riusabile e ritorno dell’investimento iniziale
supportare la dinamicità del team quando i diversi team variano nel tempo, sia nelle figure professionali in gioco, sia nell’effort richiesto
manutenibile resistere nel tempo e alle risorse che man mano diventano obsolute, condivisione del debito tecnico generato

spiccano tra la carrellata di tools e buone pratiche la living styleguide automatizzata con tutti gli elementi presenti all’interno della nostra applicazione.
tale scaffolding è, per lo sviluppatore come lo user designer, un riferimento da cui partire per stilare le proprie funzionalità fino a creare un’interfaccia completa partendo dagli elementi già esistenti ma senza escludere la creazione di altri, sempre discussi e condivisi insieme al team.

da sottolineare le buone pratiche per gestire la struttura file che vanno da una semplice organizzazione per cartelle fino ad arrivare all’utilizzo di Require.js e System.js combinato con l’utilizzo di bower e npm per la gestione delle dipendenze.

altro concetto importante è che in un progetto web di dimensioni medio/grandi è fondamentale implementare un meccanismo di One Click Build per evitare di commettere errori e risparmiare tempo utile per sviluppare nuove features.

abbiamo trattato anche il testing di applicazioni AngularJS sia con Karma per quanto riguarda i test unitari che con Protractor per i test E2E.

Qui la pagina Lanryd dell’evento con tutti i dettagli sui speaker, link alle slide a ai video.

Di seguito il video della serata splittato in due filmati e le slide:

ModulAngular from Alessandro Violini