10.04.2017

Universal Js Day 2017

Lo scorso 8 Aprile, si è tenuta a Ferrara la seconda edizione dell'Universal JS Day, organizzata da FerraraJS in collaborazione con il GrUSP. Cosa si intende per "Universal JavaScript"? Navigando per i vari blog e social del mondo "dev" ogni tanto si legge "JavaScript is the new black" volendo intendere che oggi JavaScript non è più confinato al mondo dei browser. La parola Universal sta proprio ad indicare che lo stesso codice JavaScript può girare all'interno del browser, su un server e in device di vario tipo.

Lo scopo di questa conferenza è proprio quello di esplorare quali possono essere gli ambiti in cui JavaScript può effettivamente dare valore ai nostri progetti. Magari sfruttandolo in situazioni un po' "out of the box".

meme

Anche quest'anno un'ottima lineup. Tra questi segnalo un interessantissimo talk di Michele Orsini di Balsamiq. Durante il suo talk Michele ha illustrato l'architettura alla base del rifacimento del loro famoso tools per la creazione di mockup. Al centro di questa architettura c'è proprio un core JavaScript condiviso tra le piattaforme web, desktop e mobile. Altro talk interessante (e anche divertente) è stato quello di Francesco Raimondo su PhaserJS, un engine per creare browser games in JavaScript. Durante il talk c'è stata anche una live demo con un piccolo videogame, che potete vedere qui.

Anche io ho dato il mio contributo con un talk intitolato "WebGL 2D Rendering with PixiJS". PixiJS è una libreria per il rendering 2D ad alte prestazioni basato di WebGL, di cui ho già parlato in uno dei nostri webinar.

On Stage
On Stage

Durante il talk dopo una breve introduzione sulle caratteristiche della libreria e una demo, mi sono concentrato sulle performance e sull'integrazione tra questa API e un'applicazione Web già esistente. Infine ho provato ad immaginare degli scenari di utilizzo, come quello di creare un piccolo framework per applicazioni ibride basato proprio su PixiJS per ottenere performance molto elevate. I più curiosi possono leggere qui le slides del mio intervento.

Anche quest'anno begli interventi, gente interessante, bella conferenza. Ovviamente l'appuntamento è per l'edizione 2018, dove spero di poter essere di nuovo on stage per dare il mio contributo.