05.03.2016

Creare valore dentro e fuori l’azienda: il nostro workshop per Confindustria Ancona

lsp + bmc

Grande soddisfazione e coinvolgimento per il workshop, organizzato sabato 5 marzo per circa 30 Giovani Imprenditori di Confindustria Ancona.

Il workshop era volto ad abilitare le persone, attraverso semplici strumenti e metodo, a capire come allineare tutte le persone dell’organizzazione ai valori aziendali, come disegnare la strategia aziendale e come innovare il proprio modello di business per conquistare nuovi mercati e nuovi clienti.
Così abbiamo diviso i partecipanti in gruppi e affidato loro una grande sfida: essere il nuovo consiglio di amministrazione di una multinazionale da innovare radicalmente.

lsp

Per far questo nella mattina i gruppi hanno iniziato sperimentando la metodologia Lego Serious Play™ e le enormi possibilità che offre per connettere le persone alle loro capacità di affrontare e risolvere problemi complessi. Utilizzando questo metodo, ogni partecipante ha esplorato il contributo che può portare come singolo all’interno del team, lo ha poi condiviso con gli altri.
Per co-creare una nuova azienda occorre che tutti si identifichino in essa: per questo, con lo stesso metodo, successivamente ognuno ha ideato la propria vision (obiettivi, ideali, aspirazioni di lungo termine) per poi convergere verso una condivisa da tutti. Lego Serious Play ha supportato questo processo, aiutando a tenere in considerazione tutti i punti di vista dei partecipanti per ottenere più valore possibile.

bmc

Il pomeriggio lo abbiamo dedicato alla definizione del modello di business delle aziende “2.0”. Abbiamo introdotto lo strumento business model canvas , utile a individuare gli aspetti strategici del business e a contemplare le relazioni tra essi. In particolare, partendo dai segmenti di clientela a cui ci si vuole rivolgere – dai loro bisogni, esigenze e necessità –  è possibile tradurre la vision in un business sostenibile.

A chiusura di questa intensa sessione di lavoro, ci siamo presi un momento per focalizzarci sui vantaggi di questo approccio . Ad esempio, i partecipanti hanno apprezzato le potenzialità di lavorare alternando fasi divergenti e convergenti, e la visione sistemica del business promossa dagli strumenti utilizzati.