01.06.2018

La ReasonConf di Vienna, per web developers e OCaml enthusiasts

01.06.2018

La ReasonConf di Vienna, per web developers e OCaml enthusiasts

La ReasonConf è una conferenza dedicata a Reason, si è svolta anll'Impact Hub di Vienna dall'11 al 13 Maggio.

Reason è una nuova sintassi sviluppata dentro Facebook, può essere utilizzata in alternativa alla sintassi di OCaml: in unione con Bucklescript ("a backend for the OCaml compiler which emits JavaScript" - cit.) fornisce un'ottima toolchain per poter lavorare con un linguaggio con una forte impronta funzionale sul Front End, offrendo vantaggi quali immutabilità, type safety e un'impostazione modulare.

Le te giornate della conferenza erano divise in questo modo:
- Workshop,
- Talk,
- Open Mic Session, Hackaton e tour di Vienna.

Nella giornata dedicata ai Workshop, dopo una breve introduzione si è passati ai primi esercizi per capire le basi di Reason: personalmente mi è stato molto utile per capire quanto sia semplice importare codice JS ed usarlo in Reason. Fino a realizzare un programma funzionante (ad esempio è stato realizzato un Tris multigiocatore).

Al contrario di quello che ci si può aspettare, i Talk non sono stati un'occasione per promuovere Reason, ma un momento per capire come farlo evolvere, parlando delle sue mancanze, delle prossime feature, dello stato dei lavori, di cosa si vorrebbe, di come si dovrebbe muovere una community per essere inclusiva.
Particolarmente interessante per capire come evolverà, è stato il talk intitolato "What’s not to love about Reason?" in cui oltre a parlare di alcune mancanze del linguaggio, ha evidenziato quali sono i punti critici per una persona che si sta avvicinando per la prima volta a Reason.

L'ultima giornata, oltre a dar vita a discussioni molto stimolanti come nei giorni precedenti, si è aperta con un Open Mic Session molto interessante. In contemporanea, l'hackaton ha dato modo di far partire diversi progetti, fra cui alcuni basati su ciò che si era imparato il primo giorno e altri su progetti già iniziati dai partecipanti.

In conclusione la conferenza, organizzata in modo davvero eccellente, ha dato evidenza di una community forte e motivata, se pur non ancora molto numerosa, interessata ad evolvere nel miglior modo possibile Reason.