15.06.2018

Nasce il Frameworkless Movement

15.06.2018

Nasce il Frameworkless Movement

A volte è davvero difficile intuire come una cosa all’apparenza semplice possa tramutarsi in qualcosa di più profondo e significativo. Durante una chiacchierata con Lorenzo venne fuori l’idea di iniziare a capire la fattibilità dello sviluppo Frontend senza utilizzo di Framework.

“Quali sono i vantaggi?” “È davvero fattibile?” “E le performance?”

Queste sono le domande che ci siamo fatti, probabilmente davanti ad un caffè. Queste domande non sono nate da un odio o da un'antipatia verso i framework, ma sentivamo il bisogno di avere una nuova freccia al nostro arco. Cosa che poi si è rivelata molto utile. Da queste domande è nato il filone “Frameworkless” di cui ho già parlato in vari talk in giro per l’Europa e dal quale abbiamo estrapolato un workshop con Avanscoperta

Il Frameworkless come concetto, perlomeno nel nostro vocabolario, si è evoluto nel tempo. Siamo partiti concentrandoci sul “come”. Piccoli esperimenti, side projects, fino ad arrivare a progetti veri e propri, tra cui uno dei nostri progetti più importanti.

Una volta risolto il problema del "come", ci siamo concentrati sul “perché”. “Perché dovremmo scrivere un’applicazione in cui molta parte del codice è fatto in casa?”

Questa domanda ci ha fatto ragionare sul ruolo dei requisiti non funzionali ed in generale sul contesto in cui stiamo sviluppando un software, non solo delle specifiche da rispettare. Ma per ogni "perché" sensato, deve esistere un “perché no”. Cioè quando è sensato affidarsi ad un framework e in che modo farlo? Come scegliere un framework piuttosto che un altro? Abbiamo quindi ampliato lo spettro, non affrontiamo più il problema solo da un punto di vista tecnico, ma stiamo anche valutando tecniche di decision making legate alla scelta dei framework.

Ci siamo accorti che discuterne tra noi e alle conferenze non ci basta più, abbiamo sentito il bisogno di allargare la discussione all'esterno.

La nascita del movimento

L’idea che abbiamo avuto è quella di creare un “movimento” di persone interessate allo sviluppo senza Framework, ed in generale alle scelte tecnologiche prese in modo consapevole. Questo movimento si chiama “Frameworkless Movement”.

Tutte le discussioni del nostro movimento avvengono su GitHub, luogo principe della condivisione tra sviluppatori. Abbiamo creato un repository con una nostra dichiarazione di intenti su cosa è il movimento e quali sono i suoi scopi.

La nostra dichiarazione di intenti si sta evolvendo grazie alla community, abbiamo chiesto a chiunque voglia dire la sua di aprire una issue. La discussione di solito porta ad una modifica del nostro documento. Aiutandoci a migliorare il nostro messaggio. In questo modo stiamo cercando di creare un testo che sia, per quanto possibile, lo specchio di una community.

Github Issues
Alcune delle discussioni in corso sul nostro repository

Lo scopo del movimento

Uno degli obiettivi del movimento è quello di imparare, e aiutare gli altri ad apprendere, come sviluppare senza Framework. In questa attività sono compresi post e repository di esempio, ma anche talk ed eventi. Un esempio di evento a tema Frameworkless è stata la “Frameworkless Hacknight” che abbiamo organizzato per il MUG di Treviso. Una serata in cui abbiamo provato a scrivere un piccolo clone di Twitter senza l’ausilio di dipendenze esterne.

Un altro importante obiettivo è quello invece di aiutare i team a prendere decisioni consapevoli per quanto riguarda i Framework. Per consapevoli intendiamo decisioni che tengano conto dei tradeoff che ogni tecnologia si porta dietro.

Un punto importante è che il Frameworkless Movement non è un movimento contro i framework. Studiare ed utilizzare i Framework è il modo migliore per imparare come si approcciano alcuni tipi di problemi, per essere pronti a lavorare senza di essi quando la situazione lo richiede. In pratica crediamo che senza conoscere bene i Framework che ci sono là fuori non è possibile fare scelte consapevoli. 

Il Manifesto

Il nostro prossimo step è quello di creare un vero e proprio Manifesto. Una serie di punti che rispecchi le nostre idee in materia di Framework e scelte tecnologiche. Abbiamo anche aperto la possibilità di entrare a far parte del team che parteciperà - stiamo definendo in quale maniera - alla stesura del Manifesto, e abbiamo già avuto le prime adesioni, anche internazionali.

Quindi se vuoi seguire l'andamento delle discussioni e della creazione del Manifesto ti consiglio di mettere una stellina sul repo, se invece vuoi discutere con noi di qualche elemento sul quale ci siamo soffermati troppo, o troppo poco, apri pure una issue. In questo momento riteniamo che qualsiasi dicussione emerga, sarà una discussione utile.

Photo by Barn Images on Unsplash