Fazland: quando business e tecnologia parlano la stessa lingua

applicazione multipiattaforma notifiche push web analytics ionic cordova crosswalk angularjs discovery

www.fazland.com

Fazland: quando business e tecnologia parlano la stessa lingua

applicazione multipiattaforma notifiche push web analytics ionic cordova crosswalk angularjs discovery

www.fazland.com

Fazland è il portale che rivoluziona il modo di acquistare e vendere servizi per la casa, sviluppato da Midnight Call Srl, una startup innovativa di Reggio Emilia. Aiuta gli utenti a trovare aziende e professionisti per realizzare i loro progetti in tantissimi settori, dall'edilizia e business fino alla cura della persona e gestione di eventi. Allo stesso tempo, Fazland aiuta le aziende a trovare nuovi clienti sfruttando le potenzialità del web e del mobile. Domanda e offerta vengono incrociate grazie ad un algoritmo che identifica le aziende più idonee a soddisfare le richieste dell’utente, considerando vari parametri. Promuove così una strategia win-win: permette agli utenti di risparmiare tempo e denaro e ai professionisti effettivamente competitivi di utilizzare internet per crescere e trovare nuovi clienti senza investire grandi budget in pubblicità.

2015

Creare un'app velocemente

Fazland si è rivolta a noi perché aveva bisogno di un partner per lo sviluppo di un’app mobile multipiattaforma progettata per gli smartphone, in tempi molto rapidi e con la sicurezza di ottenere una soluzione robusta. Grazie alla discovery - una prima sessione di lavoro fatta insieme - Fazland ci ha condiviso gli obiettivi di business e in seguito abbiamo approfondito lo scenario di utilizzo del loro servizio nella quotidianità, identificando così gli utenti e i loro bisogni, contesti e casi d’uso. Questa attività è stata fondamentale per creare allineamento tra noi e Fazland, necessario per rispettare le esigenze del progetto e guidarci nella scelta del set di funzionalità che aveva senso portare o creare per il mobile.

Fin da subito è emerso che il mobile avrebbe rappresentato una grande opportunità per le aziende: grazie al funzionamento proattivo che le app possono avere, abbiamo implementato le notifiche push per suggerire loro nuovi possibili clienti. inoltre l’azienda può acquistare subito la richiesta di preventivo del cliente e scegliere uno dei suoi riferimenti (telefono, mail) per mettersi direttamente in contatto con lui. Anche i clienti traggono vantaggio dalle funzionalità fornite dagli smartphone: possono compilare la richiesta di preventivo con foto scattate al momento, muovendosi liberamente nel contesto per il quale va formulato il preventivo, come ad esempio la casa (oppure selezionandole dell’archivio se si è in viaggio).

Le metodologie agili e il nostro contratto “soddisfatti o rimborsati” ci hanno permesso di consegnare valore settimanalmente rispetto agli obiettivi di business individuati nella fase iniziale, e di rimettere in discussione le priorità dove necessario senza impatti negativi. In poco meno di un mese abbiamo realizzato una prima versione dell’app che abbiamo pubblicato sugli store. In seguito, tramite altri due successivi rilasci con deadline mensili, abbiamo aggiunto le funzionalità a suo completamento per i dispositivi iOS e Android.

2016

L'evoluzione

Dopo i primi rilasci la nostra collaborazione con Fazland è proseguita. Il 2016 ha visto consolidare l'importanza dell'app che sempre più ha la necessità di combaciare con il business model dell'azienda e semplificare la vita a chi cerca un preventivo ed alle aziende che vogliono offrire i propri servizi. In questo periodo di tempo sono stati introdotti vari miglioramenti e nuove funzionalità, come la possibilità da parte dei clienti di postare un video preventivo, un'occasione in più per spiegare al meglio le proprie esigenze ed ottenere un preventivo più preciso. Nasce l'area feedback dove aziende e clienti possono valutarsi a vicenda.

Anche la brand identity influenzerà l'evoluzione dell'app: è infatti approdata una nuova veste grafica, allineata ai nuovi colori istituzionali che nel frattempo sono apparsi nel website grazie al contributo di tangible.is.

2017

Un nuovo business model, si va in TV!

Fazland evolve e nel frattempo cambia il proprio business model. Le aziende non dovranno più acquistare singolarmente i contatti dei clienti, ma sottoscriveranno una subscription mensile. Intanto arriva un nuovo importante investitore.

Ancora una volta il nostro contratto ad iterazioni ci ha permesso di rispettare una nuova scadenza: l'esordio di Fazland in TV.

In questa fase abbiamo messo di nuovo in priorità le attività, separato quelle fondamentali da quelle accessorie e siamo andati avanti, stando sempre ben attenti alla coerenza tra app e website, soprattutto in una fase di grande visibilità come questa.

La nuova versione esce nei tempi previsti e porta con sé una serie di miglioramenti utili ad accompagnare le aziende verso il nuovo modello a subscription mensile.

Ora che il lancio in TV è avvenuto, per il nostro team è tempo di mettere in sicurezza i processi di business più importanti per Fazland. Per far questo abbiamo introdotto nell'app quelli che vengono detti test funzionali: sono delle procedure automatiche che, eseguite periodicamente, impersonificano l'utente e vanno ad interagire con l'app, verificando che il funzionamento ottenuto sia uguale a quello atteso.

Queste procedure automatiche sono di grande valore: significa limitare i test manuali che per loro natura possono non essere ripetuti sempre allo stesso modo ed affidarsi ad un meccanismo automatico chiaro, ripetibile in qualsiasi istante ed esente da rumore e variazioni a cui è esposto un intervento umano.

 La tecnologia

Abbiamo sviluppato questo progetto utilizzando una tecnologia ibrida, Ionic, un framework basato su Cordova e Anguar JS. Abbiamo scelto Ionic per la sua immediatezza nel creare interazioni coerenti con la user interface sia per Android che iOs, e per le buone pratiche di sviluppo offerte da Angular JS. Oltre a ciò, abbiamo fatto uso di Crosswalk che riduce i problemi di compatibilità tra la miriade di dispositivi Android in circolazione. queste scelte tecniche ci hanno consentito di lavorare velocemente e consegnare valore, nel rispetto delle scadenze concordate con Fazland, essenziali per il loro progetto.

Nonostante la scelta di di base ibrida, ci siamo riservati la possibilità di integrare parti native. Ad esempio, durante la formulazione del preventivo l’app interagisce con la fotocamera e la libreria foto tramite un plugin ufficiale Cordova adattato da noi per questo specifico caso. In questo modo la scelta di una piattaforma open source, che dà la possibilità di leggere e modificare il codice sorgente, ci ha consentito di risparmiare molto tempo senza rinunciare a qualità e personalizzazione. Una nota particolare merita inoltre il framework di Google Analytics, che abbiamo integrato per consentire a Fazland di monitorare l’utilizzo dell’app da parte degli utenti e l’andamento delle vendite.

fazland

Team